Pagina Blog

Quali sono i rimedi contro il bruxismo?

Qualche consiglio dai nostri esperti per smettere di digrignare i denti

Il bruxismo è un fenomeno involontario che coinvolge circa il 10% della popolazione, spesso in modo inconscio, che consiste nel digrignamento dei denti durante le ore notturne.

Quest’abitudine sottopone le arcate dentarie a frequenti situazioni di stress che a lungo andare provocano l’usura dei denti e l’affaticamento della muscolatura masticatoria con conseguenti dolori che creano notevoli fastidi.

 

Esistono dei rimedi per combattere questa patologia?

 

Il rimedio più efficace consigliato dai dentisti è il BITE, una sorta di paradenti da indossare nelle ore notturne, che ostacola il digrignamento e diminuisce le tensioni muscolari del collo della mandibola, con una conseguente sensazione di benessere della persona.

 

A seconda dell’intensità del disturbo e delle condizioni della dentatura del paziente, lo specialista può decidere la tipologia di bite da assegnare, scegliendo tra soluzioni più o meno morbide o realizzandone uno su misura, partendo dal rilevamento delle impronte dentarie.

 

Essendo il bruxismo causato principalmente da stress emotivi, un’alternativa può essere cercare la causa della tensione per combatterla attraverso attività di rilassamento come lo yoga, il pilates o più in generale l’esercizio fisico.