Pagina Blog

5 casi in cui è utile rivolgersi all’osteopata

La soluzione naturale per diverse tipologie di disturbi

Curare problemi fisici articolari e muscolari senza ricorrere all’uso di farmaci e in maniera totalmente naturale è possibile, grazie all’osteopatia.

Ma in presenza di quali disturbi si rivela efficace?

  1. Problemi a schiena e collo: in caso di lombalgie, ernie e rigidità muscolare, l’osteopata decide il percorso terapeutico migliore per il paziente, sulla base della tipologia di disturbo avvertito e delle caratteristiche della persona.
  2. Mal di testa: spesso questo tipo di dolori sono causati dalla tensione protratta dei muscoli del collo. L’osteopata interviene manipolando la regione cranica-cervicale per ridurre cefalee, emicranie e vertigini.
  3. Dolori viscerali: può sembrare strano, ma anche in presenza di acidità o bruciore di stomaco, disturbi digestivi o intestinali l’osteopatia gioca un ruolo fondamentale, perché allevia i sintomi del dolore, risolvendo le disfunzioni e la postura scorretta.
  4. Traumi comuni: noti soprattutto agli sportivi, i disturbi come distorsioni, tendenti e crampi, sono risolvibili per mezzo dell’azione osteopatica che non solo riduce il dolore, ma interviene sulle cause primarie che hanno determinato il trauma.
  5. Disturbi del sonno: grazie alla manipolazione nella zona cranio-sacrale, l’osteopata ripristina le limitazioni funzionali che causano i disturbi, favorendo un rilassamento del paziente.